Exequiel Palacios

Info

Nome:  Exequiel Palacios

Data di nascita: 05/10/1998

Luogo di nascita: Famailla (Argentina)

Nazionalità: Argentina

Squadra attuale: River Plate

Squadra di appartenenza: River Plate

Ruolo: centrocampista

Piede: destro

Altezza: 1,77

 

 

 

                                                                                                                                                          Carriera

Exequiel nasce a Famailla nei pressi di Tucuman nella parte settentrionale dell’Argentina e quando ancora è bambino la sua famiglia si trasferisce a Buenos Aires dove all’età di 10 anni inizia la sua trafila nel River Plate. Membro dell’Argentina under 17 che diventò campione sudamericano nel 2015 e poi dell’under 20 che partecipa alla coppa del mondo nel 2017 inizia gradualmente a fare presenze con la maglia del club capitolino. Inizialmente giocava come esterno molto offensivo ma ha arretrato il suo raggio d’azione e ultimamente viene paragonato a connazionali come Lucho Gonzalez od Enzo Perez. Nel 2018 è diventato imprescindibile nello scacchiere di Gallardo sia nella vittoriosa Copa Libertadores che nell’attuale stagione di Superliga. A 19 anni esordisce in nazionale maggiore nella partita amichevole contro il Guatemala del 08/09/2018.

palacios 2

 

Caratteristiche Tecniche

Palacios è un centrocampista centrale in grado sia di giocare come interno in un centrocampo a 3 che qualche metro più avanti. La sua caratteristica principale è l’intensità che dà alla sua azione in tutte le fasi grazie a una resistenza fisica e a un dinamismo veramente fuori dal comune. In fase di possesso palla nonostante il palleggio non sia la sua principale filosofia gestisce bene la palla essendo dotato di una buona tecnica e gioca sempre a pochi tocchi. E’ in grado di rifinire con buoni passaggi verticali e infatti in 47 presenze col River ha totalizzato 7 assist. In fase difensiva il tackle e il contrasto sono i suoi veri punti di forza che lo rendono un ottimo recupera palloni. Notevole la sua capacità di trovare i tempi giusti di intervento e il piazzamento a difesa dell’area rispetto all’avversario. La sua energia gli permette di rovesciare l’azione dopo il recupero palla con percussioni palla al piede o con la sua intelligenza di passaggio servendo in profondità i compagni.
Stiamo parlando di un centrocampista completo con grandi margini di miglioramento e in possesso di un energia fuori dal comune. E’ ideale in un ruolo che non lo ingabbi tatticamente a una precisa zona di campo ma che gli consenta di sfruttare le sue doti in tutte le fasi come interno in un centrocampo a 3. Probabilmente sarà presto in Europa dove il suo nuovo club dovrà cercare di inserirlo con la giusta pazienza per farlo adattare a un calcio diverso senza limitarlo nelle sue enormi qualità.

 

Condividi:
Facebook
Twitter
Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *