Theo Hernandez

Nome: Theo Bernard Francois Hernandez

Data di nascita: 06/10/1997

Luogo di nascita: Marsiglia (Fra)

Nazionalità: Francia/Spagna

Squadra attuale: Milan

Squadra di appartenenza: Milan

Ruolo: difensore esterno sinistro

Piede: sinistro

Altezza: 1,84    

 

 

Carriera

Theo, nato a Marsiglia ma cresciuto calcisticamente in Spagna, è fratello di Lucas neodifensore del Bayern Monaco e figlio di Jean-Francois ex calciatore in club francesi e spagnoli. Un destino legato al calcio, che passa dalle giovanili del Rayo Majadahonda e dell’Atletico Madrid in cui gioca una Uefa Youth League da protagonista insieme al fratello nel 2014/2015. Nel 2016/2017 il prestito al Deportivo Alaves che si rivela la sorpresa della stagione di Liga chiudendo clamorosamente al settimo posto da neopromosso con Theo assoluto protagonista: 32 presenze con 2 gol e 4 assist. Questo livello di prestazione attira le grandi di Spagna e il Real Madrid se lo aggiudica soffiandolo sul fil di lana al Barcellona. Con le Merengues vive una stagione interlocutoria per poi essere ceduto in prestito alla Real Societad dove nell’ultima stagione colleziona 28 presenze con 1 gol e 2 assist.

THEO HERNANDEZ 2

Caratteristiche Tecniche

Hernandez è un difensore esterno sinistro di difesa a quattro con caratteristiche propositive ma adattabile anche qualche metro più avanti sulla corsia mancina. Le caratteristiche atletiche e fisiche sintetizzabili in una capacità organica importante e una corsa ad alta frequenza, gli permettono di coprire molto spazio sulla fascia laterale proponendosi con continuità e di trasformare l’azione da difensiva in offensiva con transizioni veloci sia andando in corsa con la palla che senza palla. La guida della palla in velocità effettuata con qualità e la forza fisica nell’allungo è in particolare la giocata migliore del suo repertorio. In fase di possesso è importante per la sua squadra con sovrapposizioni interne ed esterne e una buona capacità di palleggio. In fase di non possesso è efficace nel contrasto e nel duello individuale a campo aperto ma in fase di posizionamento e lettura preventiva del gioco e dei movimenti di reparto non è perfetto facendosi spesso trovare in posizione non idonea e costringendolo a dispendiosi recuperi.
Il ragazzo presenta caratteristiche tecniche e fisiche importanti con qualche deficit dal lato tattico e comportamentale, sono infatti diversi gli episodi extracampo che l’hanno visto protagonista non positivamente. In generale crediamo che possa essere un ottimo profilo per il Milan e per la Serie A.

Condividi:
Facebook
Twitter
Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *