Robert Gumny

Nome: Robert Gumny

Data di nascita: 04/06/1998

Luogo di nascita: Poznan

Nazionalità: Polonia

Squadra attuale: Lech Poznan

Squadra di appartenenza: Lech Poznan

Ruolo: difensore esterno destro

Piede: destro

Altezza: 1,77   

 

 

Carriera

Gumny cresce calcisticamente nel Lech Poznan e con la squadra biancoblu fa tutta la trafila giovanile fino all’esordio in prima squadra il 19 marzo 2016 nella gara persa 2-0 contro il Legia Varsavia. L’anno successivo va in prestito nella serie B polacca al Biesko-Biala per “farsi le ossa” in modo tale da tornare alla casa madre e prendersi la titolarità. Condizione, quella appunto della titolarità, che Robert ha vissuto nelle ultime due stagioni al Lech con 62 presenze complessive. La stagione attuale è stata vissuta a metà a causa di un brutto infortunio al ginocchio curato peraltro dal nostro connazionale Mariani; per fortuna dal mese di febbraio ha ricominciato a giocare con continuità. Presenza costante nelle selezioni under della Polonia specie nell’under 19 e nell’under 21 è stato convocato da Brzeczek in nazionale A per la partita di qualificazione agli europei contro la Lettonia del 24/03/2019 dove però non ha assaggiato il campo.

GUMNY 11

Caratteristiche Tecniche

Gumny è un difensore esterno destro di una difesa a quattro, in alternativa utilizzabile sul versante sinistro. In fase difensiva è aggressivo e puntuale nel tempo di intervento riuscendo con la propria rapidità a perdere poche volte l’uomo nei primi metri. Non è molto abile nel gioco aereo e fisicamente non è ancora strutturato in maniera importante motivo per cui le diagonali alte sono probabilmente il suo lato debole. In fase offensiva e di regia ha le caratteristiche del difensore esterno moderno: visione di gioco, abilità di palleggio e capacità di entrare dentro al campo. In particolare è abile nella rifinitura con una qualità di tecnica di cross veramente importante. I suoi cross infatti sono tagliati e risultano perfetti per una deviazione che anche senza essere particolarmente potente imprima velocità alla conclusione.
Le attenzioni su di lui sono assolutamente giustificate dal suo potenziale. E’ stato molto vicino al Borussia Moengladhbach ma poi l’infortunio ha cambiato le carte in tavola. Secondo noi è un prospetto importante che nella giusta situazione potrebbe imparare anche a giocare qualche metro più avanti.

 

Condividi:
Facebook
Twitter
Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *