Agustin Ezequiel Almendra

Nome: Agustin Ezequiel Almendra

Data di nascita: 11/02/2000

Luogo di nascita: San Francisco Solano

Nazionalità: Argentina

Squadra attuale: Boca Juniors

Squadra di appartenenza: Boca Juniors

Ruolo: centrocampista centrale

Piede: destro

Altezza: 1,82  

 

 

Carriera

Agustin inizia il suo percorso calcistico nel Club Social y Deportivo 7 de Agosto dove già da piccolino faceva la differenza per poi passare all’età di 10 anni al Boca Juniors. L’osservatore che lo porta agli Xeneises lo paragona come caratteristiche a Bentancur, attualmente alla Juventus, ma con più potenziale. La trafila giovanile coi gialloblu gli regala importanti soddisfazioni e un posto fisso nelle under della nazionale Argentina fino a diventare capitano della formazione U20 con la quale, sfortunatamente, non partecipa al campionato sudamericano U20 dello scorso febbraio causa infortunio al ginocchio. Col Boca fa l’esordio in prima squadra il 16 aprile 2018 nella sconfitta contro l’Indipendiente ed è attualmente a quota 23 presenze tra Campionato e Copa Libertadores.

Agustin-Almendra 2

Caratteristiche Tecniche

Almendra è un centrocampista duttile, può essere impiegato sia come centrale in un centrocampo a 2 sia come interno in quello a 3 o come trequartista in una porzione di campo più avanzato. Fisicamente è un longilineo ben strutturato e possiede una capacità organica importante che unita alla buona tecnica e guida della palla gli permette una conduzione del pallone ad alta frequenza anche sotto pressione avversaria. Questa caratteristica unita al dribbling lo rende poco prevedibile nei suoi movimenti facilitandolo nel rendere le transizioni positive estremamente efficaci. Dotato di un ottimo contrasto e di una buona lettura delle giocate avversarie si fa apprezzare anche in fase di non possesso. La capacità di corsa e di smarcamento tra la linea di difesa e centrocampo avversaria sono nel suo bagaglio; deve migliorare nella rifinitura e nella conclusione in cui non è ancora incisivo in maniera importante.
Le caratteristiche tipiche del “volante” sudamericano e l’età giovanissima ci fanno pensare che sia un calciatore estremamente modellabile e in grado di poter coprire ruoli differenti esaltando le proprie qualità di recupero palla e intensità o, se schierato a ridosso della terza linea, di smarcamento e movimenti senza palla. In una squadra di serie A sarebbe una pedina importante con le giuste qualità per fare il passo nel calcio europeo sotto la gestione di un allenatore capace.

Condividi:
Facebook
Twitter
Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *